Archivi categoria: DISSEMINAZIONE PROGETTI

Una buona prassi durante la pandemia COVID-19

HIOLA e COMMUNICATE COOPERATE COOK

FARE SCUOLA CON ETWINNING, MALGRADO TUTTO.

ALL’EINSTEIN-NEBBIA SI PUÒ.

Studentesse e studenti dell’Einstein-Nebbia (Istituto di Istruzione Secondaria Superiore – Professionale per i Servizi Alberghieri e dell’Enogastronomia e Tecnico per il Turismo e il Marketing, Loreto AN) insieme a studentesse e studenti della Sardegna e di scuole francesi, spagnole, turche polacche, olandesi e portoghesi studiano, creano, progettano, cooperano e si formano grazie a 2 progetti Etwinning in ambiente multilinguistico.

La situazione contingente ci disorienta e sembra averci imprigionati: ci impedisce di uscire dal nostro ambiente; ma noi non possiamo e non vogliamo fermarci, non possiamo e non vogliamo privare i nostri studenti del diritto di acquisire conoscenze e competenze che li aiutino a trarre il meglio da questa difficile situazione e a crescere personalmente e professionalmente. Grazie a due progetti eTwinning, HIOLA e COMMUNICATE COOPERATE COOK, coordinati dalla docente Francesca Biondini, la didattica non si è fermata, si è trasformata in modo stimolante e partecipativo, ha incluso attività alternative che hanno messo in gioco abilità comunicative, linguistiche, professionali e informatiche di alunni e prof. L’entusiasmo dei pionieri etwinnner ha man mano coinvolto sempre più docenti, che hanno voluto integrare le attività proposte con contenuti e competenze propri, in un gioco di intrecci e scambi, annullando i confini disciplinari e attivando così una didattica veramente partecipativa ed inclusiva.

I due progetti, infatti, sono diventati parte integrante del percorso curricolare delle classi interessate, rappresentando parti di o intere Unità di Apprendimento (UDA).

Con il progetto HIOLA, che coinvolge tutte le classi seconde del nostro Istituto in quanto UDA di asse linguistico, gli studenti vengono avvicinati e stimolati alla lettura attraverso svariate attività creative, analitiche e giocose in cui studenti italiani (IIS Einstein Nebbia, Loreto; Liceo Pitagora, Sardegna), francesi (Ensemble Scolaire Marie Pila Privé, Carpentras; Ecole Publique Primaire Saint Roch, Avignon) e spagnoli (IES Fray Ignacio Barrachina, Ibi; C. Bellera, Granollers) si cimentano in un ambiente multilinguistico.

Con il progetto COMMUNICATE COOPERATE COOK, a cui partecipano tre classi terze e che è stato inserito nelle rispettive UDA di Educazione Civica, studenti italiani (IIS Einstein Nebbia, Loreto), turchi (Yeniçağa Culinary Vocational and Technical Anatolian High School; Dilek Türkarslan-Piri Reis Vocational and Technical Anatolian High School; Hüma Hatun Girls Vocational and Technical Anatolian High School), polacchi (Technical and Vocational School in Limanowa) portoghesi (Escola Profissional de Desenvolvimento Rural do Rodo) e olandesi ricercano ricette tipiche locali basate su determinati ingredienti, dei quali analizzano le caratteristiche organolettiche e nutrizionali, la storia, gli aspetti linguistici e culturali per poi incontrarsi in momenti di condivisione online dei relativi prodotti multimediali.

Le difficoltà e le criticità, inutile negarlo, non mancano, ma la motivazione e la volontà di superarle ci spinge ad andare avanti, perché crediamo nelle ricche potenzialità della piattaforma eTwinning come valido strumento di didattica, di arricchimento personale e professionale e, perché no, di costruzione di relazioni che dal virtuale possano trasformarsi in partenariati di formazione e mobilità Erasmus+.

Articolo firmato da: Francesca Biondini.

EVENTO DI DISSEMINAZIONE

 

circ+summary+locandina

EVENTO DI DISSEMINAZIONE 21 FEBBRAIO 2020 PRESSO IL Liceo Zucchi DI MONZA

14.00 Registrazione dei partecipanti 

14.30 Rosalia Natalizi Baldi, saluti della Dirigente Scolastica del Liceo B. Zucchi, scuola capofila della Rete Europa 

Antonella Corrado, saluti della referente della Rete Europa 

Mavina Pietraforte, saluti della Dirigente dell’Ambito Territoriale di Monza e Brianza 

14.45 Giancarlo Sala, Dirigente Scolastico Liceo Banfi di Vimercate 

“Il valore aggiunto della progettazione europea nella direzione scolastica” 

15.00 Fernanda Amodeo, Docente Liceo Banfi, illustra il progetto: 

“I contenuti, le competenze chiave, la dimensione internazionale, i risultati” 

15.40 La parola agli studenti: foto, video e storytelling di un’esperienza europea 

16.00 Cosimo Scaglione, Referente Attività per il Benessere Psico-Fisico degli Alunni A.T. Monza: 

“L’Area Motoria come fondamentale strumento per la realizzazione di Curriculi Verticali” 

16.15 Giovanna Lauria, Referente Internazionalizzazione A.T. di Monza e Brianza: 

“Sviluppare processi di internazionalizzazione del curricolo scolastico” 

16.30 Caterina Runfola, europrogettista, valutatrice e referente USR Lombardia: 

“Come scrivere un progetto KA229” 

17.00 Michele Quagliarini, Dirigente Scolastico IC “Casati” di Muggiò: 

“L’importanza di eTwinning” 

17.30 Intervento del partner rumeno 

Colegiul Tehnic de Comunicatii Nicolae Vasilescu – Karpen 

18.00 Question time 

18.30 Chiusura lavori e rinfresco 

Per iscriversi all’evento, CLICCA QUI 

https://forms.gle/Kfp5umZMX9sBFu798 

Evento di disseminazione organizzato dal Liceo Banfi di Vimercate in collaborazione con la Rete Europa e l’Ambito Territoriale di Monza e Brianza. 

Equity – Progetto KA2 innovation –

Ieri, 8 maggio, nella settimana in cui si festeggia la Festa dell’Europa, è stato organizzato l’evento di disseminazione del progetto Equity- SOS equity-, presso la Sala Verde della Provincia di Monza e Brianza.

L’AT di Monza e Brianza e l’I.C. Casati di Muggiò hanno organizzato l’evento, invitando due partner di progetto, Jordi Serasols, ispettore Catalano e Daniel Mara , docente universitario di Sibiu, in Romania. Hanno partecipato anche Mario Testa, docente universitario di Malta e Simone Stabilini , docente e ricercatore al CEdisma di Milano.

Riporto una sintesi dell’intervento di Simone Stabilini, che ha catalizzato l’attenzione della platea, in calce – invece – troverete il link al sito di progetto, nel quale troverete tutte le informazioni specifiche del progetto.

Perché dobbiamo impegnarci a creare una società equa e inclusiva?

Simone individua tre aree di riflessione:

  1. ambito economico
  2. ambito etico
  3. ambito umano

La società inclusiva costa meno alla società e deve essere impostata sull’etica: occorre non solo pensare ai diritti, ma anche ai doveri e quindi chiederci: “io, alla società, cosa offro?”, in un’ottica di solidarietà e di sussidiarietà. La società è fatta da esseri umani , l’educazione ha un ruolo importante per migliorare la società, la scuola è tutto: luogo della cultura dell’inclusione, dell’accoglienza reciproca, della valorizzazione.

Tra le spine ci sono le rose, non pensiamo che le rose abbiano le spine.

Siamo sì polvere, ma polvere innamorata.

Link di progetto: http://www.euschoolequity.org

Le scuole che desiderano avere maggiori informazioni, possono contattare la Rete Europa.